Bacheca

 

 

Staff Tecnico

Menu

Archivio Stagioni

 

 

 

Terza categoria: buona prova ma solo un pari per i bianco - oro.

È mancato solo il gol. Così potremmo sintetizzare il match svoltosi ieri pomeriggio allo stadio Palmintelli di Caltanissetta tra lo Sporting Club Nissa e la Nuova Amedeos Campobello.

La squadra di mister Galiano, infatti, non è riuscita ad ottenere la vittoria tra le mura amiche dopo una partita per larghi tratti dominata.

Primo e secondo tempo di marca nissena, con la squadra di casa che, con un buon pressing e buone trame di gioco, ha messo in mostra un'accettabile condizione fisica e, soprattutto, ha messo in vetrina un giovane talento proveniente dalla “cantera” bianco-oro: Kevin Dhorbul, interessantissimo diciassettenne che, con le sue continue accelerazioni sulla fascia sinistra, ha messo in costante apprensione la retroguardia ospite.

Avvio-lampo per i padroni di casa che, al quarto minuto di gioco, trovano il punto dell’1-0 con Giovanni Grillo, abile a trasformare, con un potente sinistro, il delizioso assist del compagno che lo aveva imbeccato sul filo del fuorigioco.

La partita sembra mettersi sul binario giusto per i nisseni, che riescono a gestire il gioco contro una Nuova Amedeos mai realmente pericolosa.

Sedici minuti dopo il vantaggio, però, arriva l’insperato pareggio degli ospiti: al 20’ del primo tempo, il licatese Loggia pesca il jolly con una punizione da circa 40 metri, trovando una traiettoria beffarda che si insacca alle spalle di un incerto Principato.

Il resto della partita è di costante marca bianco-oro (ieri, in verità, in casacca azzurra), con i ragazzi di Galiano che sfiorano il nuovo vantaggio, prima nuovamente con Grillo (colpo di testa di poco a lato), poi due volte con Fabio Foderà (ottima comunque la sua prestazione) e che solo nel finale concedono un’occasione agli ospiti, con una zuccata da calcio d’angolo che il licatese Genova manda di poco a lato.

Si tratta comunque di un risultato che muove la classifica e che, al di là del punteggio, inietta una buona dose di autostima e di morale per la buona prestazione di quasi tutta la squadra, che ha sicuramente divertito il numeroso e caloroso pubblico presente sugli spalti (nella foto Mauro Di Pasquali).

Sponsors

Seguici su Facebook

Cerca

Utenti on Line

 4 visitatori online